Italiano
  
Menu

Presepe Vivente a Casole D'Elsa

Presepe Vivente a Casole D'Elsa
85,00Disponibile
Il Presepe Vivente realizzato all'interno dell'antico borgo di Casole d'Elsa trasformato per l'occasione in un villaggio d'altri tempi. Il miglior Presente Vivente d'Italia oltre 150 figuranti in abiti ricreati con fedeltà storica

PRESEPE VIVENTE DI CASOLE D’ELSA

29 Dicembre 2019

 

Ritrovo dei partecipanti e partenza da Adria, Lama, Ceregnano e Rovigo con orari e luoghi da concordare.
Partenza in pullman per Casole d’Elsa. Arrivo alle 11.00 e incontro con la guida per la visita del Museo Civico. Il museo è ubicato nei suggestivi spazi della canonica, si apre con la sezione archeologica, dedicata alla storia del popolamento del territorio in età etrusca: segnaliamo i crateri attici rinvenuti nella seconda metà dell’ottocento dal Marchese Bargagli. Il museo custodisce alcune opere del periodo del tardo medioevo: la pala del senese Andrea di Niccolò del 1498 per la Collegiata e un affresco di Paccariotti che fa risaltare la scuola del Pinturicchio del primo cinquecento. La visita si conclude nella Collegiata di Santa Maria Assunta dove è conservata una pala di Giovanni della Robbia e tre tele del caravaggesco senese Manetti. 
Pranzo in ristorante. 
Nel pomeriggio visita del Presepe Vivente di Casole d’Elsa. La rievocazione casolese della Natività è tra le più apprezzate della Toscana e si è guadagnata risonanza perfino in Rai e sui media stranieri. Il Presepe Vivente di Casole d’Elsa, che gode del patrocinio comunale, si terrà domenica 29 dicembre, nel pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00. Un’intera porzione dell’antico borgo viene trasformata in un villaggio d’altri tempi, animato da più di 150 figuranti in costume d’epoca. Gli abiti sono ricreati con fedeltà storica, fino al punto di invecchiare i tessuti con appositi trattamenti. Le cantine e le piazze illuminate da fiaccole vengono addobbate con materiali poveri. Al mercato si barattano le merci, nelle botteghe artigiane ferve il lavoro. Mentre i pastori accudiscono gli animali (veri!) e si scaldano ai falò, i soldati sovrintendono al censimento e le osterie accolgono i viandanti. Alla capanna con la Sacra Famiglia, nella rappresentazione del 6 gennaio arrivano i Re Magi con i doni per Gesù, il quale – unica eccezione alla ferrea regola della fedeltà nella ricostruzione – è un bambolotto che viene benedetto alla vigilia del Natale insieme a tutti gli altri Bambinelli dei presepi delle famiglie casolesi. In serata partenza per il rientro. 


QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA        € 85,00


LA QUOTA COMPRENDE

Bus GT per tutto il percorso con 2 autisti al seguito
Ingresso e visita guidata al Museo Civico
Pranzo in ristorante con bevande
Ingresso al Presepe Vivente
Assicurazione medico bagaglio    


LA QUOTA NON COMPRENDE

Extra di carattere personale
Tutto quanto non espressamente menzionato a la voce la Quota Comprende    
 

LoginAccount
Torna su
Cookie Image