Italiano
  
Menu

Tour dell'Albania

Tour dell'Albania
1.100,00Disponibile
Iscriviti e parti con noi alla scoperta dell'Albania, una meta ai più sconosciuta ma ricca di storia e cultura che sicuramente vi lascerà stupefatti.

TOUR DELL'ALBANIA
17-23 settembre 2022


1° GIORNO 17/09/2022. >Bologna - Tirana - Kruja - Durazzo

Incontro dei signori
04:00 Montemerlo alla Pesa Pubblica
04:15 Brusegana fermata Pollicino
04:35 Monselice Uscita Cassello Autostrada
05:00 Rovigo P.le Cervi
05:30 Ferrara Nord Parcheggio di Borghi Bike    04:15 Porto Viro P.zza Repubblica
04: 30 Adria Parcheggio San Vigilio
Arrivo all'aeroporto di Bologna, disbrugo delle formalità d'imbarco e partenza con volo wizzair delle 08:40 con arrivo a Tirana alle 10.15.
Arrivo all' aeroporto di Tirana, disbrigo delle formalita' doganali , incontro con la guida / accompagnatore e partenza per Kruja. Kruja, l’antica capitale albanese, a cca. 35 km da Tirana, la citta' natale dell' eroe nazionale Scandrbeg  e la città simbolo della resistenza contro l' invasione ottomana. Infatti nel XV secolo, sotto la guida di Scanderbeg, Kruja attirò l’attenzione di tutta l’Europa poiché con la sua resistenza impedi' l’accesso degli ottomani al resto d’Europa, difendendo così il mondo cristiano per ben 25 anni dal terrore ottomano. I grandi  sultani Murat II e Mehmet II, in ben tre tentativi di assedio non riuscirono a conquistarla. Dopo il pranzo visita della fortezza e del museo di Scanderbeg. Al termine della visita prosecuzione per Durazzo, visita del centro della città, La citta’ costiera di Durazzo ha origine nel VII secolo a.C. come antica colonia greca, Epidamno (Epidamnos). A Durazzo si trova il più grande anfiteatro dell’Albania costruito nel I secolo a.C.. . Al termine della visita, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2. GIORNO 18/09/2022 . Ardenice - Apollonia - Valona

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per il monastero di Ardenice (vicinanze della citta' di  Fier) , vista del monastero, Il Monastero di Ardenica, si trova a 12 km cca. dalla città di Fier . I fondamenti di questo monastero poggiano come si crede sull' antico tempio pagano costruito in onore della dea Artemide. Si crede che dal nome di Artemide deriva il nome Ardenice. La costruzione del monastero inizio i nel 1282 per iniziativa dell'imperatore bizantino Andronico II Paleologo di Bisanzio. Nelle vicinanze del monastero (a 1 km) si trova  Via Egnatia (tra le piu' importanti  strade romana del II secolo a.C che collegava Durazzo con Costantinolpoli ).Nel 21 aprile 1451 in questo monastero è stato celebrato il matrimonio di Gjergj Kastrioti - Scanderbeg  con Andronika Arianiti. Nelle vicinanze del monastero si possono notare vecchie costruzioni, che dimostrano l esistenza di insediamenti precedenti in questa zona.al temine della visita, pranzo in ristorante a Fier (o dintorni). Dopo il pranzo prosecuzione per Apollonia, visita guidata del sito. Al termine della visita, prosecuzione per Valona , visita della città. La città di Apollonia nei pressi di Fier ( circa 13 km ) è una delle antiche città dedicate al Dio Apollo, dalle antichissime origini fu fondata nel 588 d.C. dai coloni greci venuti da Corinto e dopo divenne una città romana. Nel I secolo a.C. Giulio Cesare, durante la guerra contro Pompeo, usò questa cittadella come fortezza. Apollonia sotto l'impero romano, fu un importante centro culturale con le scuole di retorica e filosofia, una  città in cui l'arte e l'architettura fiorirono e prosperarono. Ottaviano, nipote di Giulio Cesare, che successivamente divenne l'imperatore Augusto, studiò per 6 mesi in Apollonia, e fu qui che apprese la  notizia dell'assassinio di Giulio Cesare. Apollonia fu' proclamata dall’imperatore Augusto “città libera e intoccabile”.  Anche Apollonia si trova vicino all' importantissima strada romana dell' epoca la Via Egnatia. Questa superstrada di quel tempo prende il nome da Gaio Ignazio,  il proconsole di Macedonia, che ne ordinò la costruzione. Gli scavi della citta' di Apollonia hanno  riportato alla luce le rovine delle mura, il  monumento di Aganothetes ( Agnoteti), la biblioteca  ed il teatro. Bella la chiesa di Santa Maria situata tra il museo ed il refettorio, costruita nel XIV secolo in stile bizantino. Valona e’ centro commerciale e porto di rilievo dell’Albania. Si visitano il centro storico dall’ architettura caratteristica detta “valonese”, la  moschea di Murad in stile sultanesco, con la cupola costruita nella metà del XVI sec. Al termine delle visite, sistemazione in  hotel, cena e pernottamento
 

3. GIORNO  19/09/2022. Porto Palermo - Butrini - Saranda

Prima colazione in hotel, prosecuzione per Porto Palermo (passo Llogora), Il passo di Llogara, a 1072 di altezza è un pittoresco passo di montagna che domina la Riviera albanese . Secondo alcuni storici, di qui passò Cesare per combattere  Pompeo a Durazzo, Su una piccola penisola in una baia chiusa e protetta  si trova il Castello o la Fortezza di Porto Palermo. Porto Palermo e' stato costruito da Ali Pasha di Iannina nel XIX secolo. Dopo il pranzo libero, la giornata continua con Butrinti o Butrinto, un sito archeologico e parco nazionale in Albania, vicino a Saranda. Butrinto nell’antichità era conosciuta come Bouthroton secondo la mitologia classica, fu fondata dagli esuli fuggiti dopo la caduta di Troia. Una volta arrivati Elleno,  figlio di Priamo, sacrificò un bue, che ferito si trascinò sulla risacca e morì sulla spiaggia. Considerandolo di buon auspicio, il luogo fu chiamato Buthrotum, cioè “bue ferito”. Butrinto e' come uno spaccato della storia mediterranea . Vi si possono vedere le traccie storiche dell’ ascesa e la caduta dei grandi imperi che dominarono la regione. Arrivo a Saranda nel tardo pomeriggio,  Saranda - città della costa dell’Albania meridionale si affaccia sul Mar Ionio e prende il nome dall’antico monastero sulla collina dei “40 Santi”, dal greco “Αγιοι Σαράντα” – Aghii Saranda. E’ una delle principali mete turistiche della costa dell’Albania. Syri i Kalter o in italiano L’ occhio blu è una sorgente carsica situata sulle pendici occidentali del monte Mali i Gjerë in Albania.  Sullo sfondo della chiara roccia calcarea la sorgente assume una colorazione blu scura alla quale è dovuto il nome. Il Syri i Kalter è una meraviglia dell’Albania meridionale. Si trova sulla strada principale tra Gjirocastro e Saranda.sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4. GIORNO  20/09/2022. Girocastro - Berat

Dopo la Prima colazione in hotel, partenza per Girocastro e visita guidata della città, Girocastro (in italiano anche Argirocastro) è una delle più antiche città dell’Albania città inclusa nel Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.  Secondo alcuni il suo nome significa Fortezza Argentata. La città mostra un intreccio delle culture grecha, romana, turca e albanese. Viene ancora chiamata la citta' dei duemila scalini o la città di pietra, nota per le sue fortificazioni e caratteristica architettura della case. E' nota anche per essere stata la citta' natale Enver Hoxha e con lui ad una parte rilevante del gruppo dirigente comunista dell’Albania. Si visita Il Castello  o la Fortezza di Girocastro che rappresenta  una delle mete turistiche più popolari di Albania. La  fortezza si trova a cca 300 m di altezza e domina tutta la pianura sottostante, dove scorre il fiume Drino. La fortezza racchiude anche il Museo delle Armi.  Al termine della visita. Dopo il pranzo libero, prosecuzione per Berat e visita guidata della città. Berat – storica città  situata sulla riva destra del fiume Osum poco lontano dalla confluenza fra questi e il fiume Molisht. Berat è una delle città più antiche dell’Albania, fondata nel IV secolo a.C. dagli Illiri. La maggiore attrazione della città è il castello o la fortezza Kalaja che fu costruito nell’epoca Illirica e ricostruito in difesa degli Ottomani. Berat  per la sua archittetura caratteristica e' conosciuta anche  come la “città delle mille finestre” ed è dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Si visitano la fortezza iIl Museo Onufri (il museo delle icone)  il centro della città vecchia. Al termine della visita, sistemazione in hotel, cena e pernottamento. 

5. GIORNO  21/09/2022. Elbasan - Ohrid

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per  per Elbasan. arrivo a Elbasan, visita guidata della città.  La citta' di Elbasan costruita sui resti della città antica di Skampini, fondata nel I secolo fu un importante centro sull' antica strada romana la  via Egnatia che collegava, come proseguimento naturale della via Appia, Durazzo a Costantinopoli. Si visita  l'area centrale della città   o il quartiere Kalà che racchiude il centro storico, circondato dalle mura di cinta costruite - sui resti delle precedenti fortificazioni bizantine e romane.  Nel 1466  il sultano Mehmet II, dopo averla conquistata ribatezzo' la città col nome arabo di Eli-Basan ("ho messo mano"). All'interno della Kalà si trovano gli edifici religiosi più interessanti della città: la Moschea Reale (XV secolo), la Chiesa ortodossa di S. Maria (risalente al 1657), la Chiesa greco-cattolica di rito bizantino. Dopo il pranzo libero, prosecuzione per Ohrid in Macedonia. Arrivo a Ohrid, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

6. GIORNO  22/09/2022 >  Ohrid - 

Prima colazione in hotel e visita guidata di Ohrid (Ocrida) conosciuta nel medioevo come la “Gerusalemme slava” – tanto che il viaggiatore ottomano Evlia Celebia sosteneva, nel XV secolo, che la città contasse 365 cappelle, una per ogni giorno dell’anno –, Ohrid, anche nota con il nome di Ocrida, fu centro culturale, religioso e artistico tra i più importanti dell’intera Penisola Balcanica e dell’Europa Slava. Culla dell’alfabeto cirillico, già sede di una delle più antiche università europee, dal 1979 la città e il suo lago sono inclusi dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità. Il lago di Ohrid – una distesa d’acqua lunga 32 chilometri, per due terzi in territorio macedone e per un terzo in Albania è uno dei maggiori laghi della penisola balcanica ed è considerato uno dei più antichi laghi della Terra. Con la profondita’ che in alcuni punti raggiunge 289 m rappresenta una vera meraviglia d’acqua limpidissima. La citta’ di Ohrid e ‘ nota anche per la produzione di gioielli fatti con le famose perle del lago prodotte con l’uso dello squame di un pesce endemico del lago. Si visitano: Fortezza dello zar Samuele (X-XI secolo) - una delle più imponenti fortificazioni dei Balcani con una cinta muraria alta 16 m e lunga 3 km; il centro storico, la chiesa di San Clemente (sec. XIII-XIV), la Cattedrale di Santa Sofia (iniziata nel sec. XI), la chiesa di San Giovanni Caneo. Dopo il pranzo libero, prosecuzione per Tirana. Arrivo a Tirana, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


7. GIORNO  23/09/2022. > 

Prima colazione in hotel, visita guidata della citta', Tirana è la capitale e la più grande città dell’Albania. Fondata nel 1614, divenne capitale dell’Albania nel 1920. L’origine del nome è discusso. Si ritiene che derivi da Tiraneum - il vecchio nome della città .Si visitano il cenro della citta' con la piazza principale ed il monumento a Scanderbeg, Moschea Et’hem Bey, Torre dell’Orologio (Kulla e Sahatit), Mercato centrale. Al termine della visita, trasferimento in aeroporto, in tempo utile per il disbrigo delle formalità d'imbarco e partenza per Bologna con volo Wizzair delle 15:20 ed arrivo a Bologna per le 17:05. ritirati i bagagli, sistemazione sul pullman e rientro ai luoghi di origine.

Quota individuale di partecipazione:    € 1.100,00


Supplemento camera singola:    € 120,00

Assicurazione contro annullamento facoltativa € 70,00 

La quota comprende:

  • Trasferimento in bus privato all'aeroporto di Bologna a/r
  • Volo aereo da  Bologna a Tirana, Tasse aeroportuali, 1 bagaglio da stiva da 20 kg 
  • Pullman a disposizione per trasferimenti e visite durante il tour
  • Guida Accompagnatrice locale per tutto il tour
  • Sistemazione in hotel 4 stelle durante  il tour tranne a Berrat inquanto  c è solamente un tre stelle    
  • Trattatmento di mezza  pensione  con cene in hotel 
  • Bevande ai pasti: (0.25 l di vino + 0.5 di acqua ) x persona
  • Visite guidate: Kruja > Durazzo > Ardenice > Apollonia > Valona > Porto Palermo > Saranda > Girocastro > Berat > Elbasan > Ohrid > TIrana 
  • Biglietti d' ingresso: Fortezza di Kruje > Museo di Scanderbeg a Kruje > Anfiteatro di Durazzo > Monastero di Ardenice > Sito archeologico di Apollonia > Fortezza di Porto Palermo ( o sito archeologico Butrint)  > Fortezza di Girocastro > Museo etnografico di Girocastro > Fortezza di Berat  con il Museo di Onufri > Fortezza di Ohrid > San . Clemente

La quota non comprende:

  • Assicurazione contro annullamento: € 70,00
  • Pranzi
  • Mance
  • Biglietti entrate (salvo previsti e menzionati nel programma), parcheggi (salvo dove previsto), bigliettti acesso siti o citta' storiche, altre spese non previste dal programma descritto. 

NOTA:

Documenti necessari per il viaggio: Carta di identita o passaporto. GREENPASS 

LoginAccount
Torna su
Cookie Image